Accarezzare un gatto/fotografare una tigre

13 03 2009

[Consiglio musicale Ying: TIGER RAG di Django Reinhardt]

[Consiglio musicale Yang: ovviamente EYE OF THE TIGER dei Survivor]

Un vecchio detto recita che i gatti sono stati creati da Dio perchè l’uomo potesse accarezzare una tigre.

Mi è venuto in mente poco fa chiaccherando con Claudia Rocchini, ottima fotografa naturalistica (visto che ci siamo…spero vi parli delle sue iniziative).

Le parlavo di una serie di safari fatti in India, nel parco di Rantambore (uno dei pochi posti al mondo popolato da tigri), dove però, dopo ben tre giorni, non ne riuscimmo ad avvistare neanche una (se non delle orme enormi e molto belle…).

Mi ha segnalato un posto straordinario. Il Tiger Temple, a Kanchanaburi in Thailandia. é un centro di recupero per tigri salvate dal bracconaggio, gestito da monaci buddisti…
guardate questa foto tratta da Internet:

tigre2

grazie Claudia! Visto che ci sei, ci potresti segnalare il tuo articolo (e sai a quale mi riferisco) sulla fotografia naturalistica? 😉

Antonio

PS intanto….un paio di tigri a disposizione come modelli ci sono… Ve li presento..tadààààà….. Nero e Anam!
nero1nero2anam1
Annunci

Azioni

Information

3 responses

13 03 2009
claudia rocchini

Ciao Antonio, ti ringrazio per la citazione 🙂

Riguardo le mie attività, ho iniziato a tenere una rubrica mensile su Fotografia Reflex, dedicata alla visione femminile sulla fotografia.
Per FotoUp invece mi occupo di organizzare eventi di fotografia naturalistica, la mia vera grande passione.

L’ultimo si è tenuto il 21 febbraio alle Oasi di Sant’Alessio, e qui trovate l’articolo:
http://www.fotoup.net/eventi/Naturalmente/

e un’intervista al fondatore delle Oasi:

http://www.fotoup.net/000Intervista/1517/naturalmente

E’ un’attività nata per caso ma che mi coinvolge sempre più, e che sembra interessare molti tra noi, dati i riscontri ottenuti 🙂

l’idea è di organizzare una serie di eventi finalizzati a fare cultura fotografica, cioè coinvolgendo i fotografi non solo nel momento dello scatto in modalità “caccia” ma “aiutandoli” ad avere una visione più ampia della fotografia, ad esempio introducendo la figura del biologo naturalista che ci accompagna durante le sessioni di shooting, e ci spiega il corretto approccio all’animale.

A breve con FotoUp presenteremo il calendario del 2009, in collaborazione anche con Canon e le Oasi del WWF in Italia.

Parliamo delle tigri. Il Tiger Temple è in Thailandia, vicino al confine birmano, ed è gestito da monaci buddisti che curano e allevano le tigri ferite o scampate a battute di caccia da parte dei bracconieri, per poi reintrodurle in natura.
Questa attività sopravvive grazie alle donazioni sia dei turisti sia di generosi benefattori che sostengono i monaci.
La pratica di accogliere tigri orfane è iniziata nel 1999, una pratica comune nei buddisti, che credono possa facilitare il raggiungimento del karma.
Tutto ciò è molto mistico, decisamente affascinante e fa venir voglia di partire subito.

Se non fosse che un rapporto pubblicato dal CWI e rilanciato dal National Geographic denuncia presunte attività illecite da parte dei monaci, accusati – durante le fasi di reintroduzione in natura – di vendere le tigri a una tiger farm in Laos che le uccide per poter rifornire il mercato nero di peni e ossa, destinati alla medicina tradizionale cinese.

I monaci smentiscono decisamente qualsiasi coinvolgimento in queste pratiche e al momento pare che non ci siano prove, tuttavia queste accuse gettano pesanti ombre sulla gestione del monastero.

Che dire… il luogo merita decisamente, e se mi capiterà non mi lascerò di certo scappare l’occasione di visitarlo, ma terrò anche d’occhio eventuali aggiornamenti su queste accuse e sarà mia cura segnalarli in questo gruppo.

Grazie per l’attenzione 🙂

Claudia

14 03 2009
Klo

Le tigri sono degli animali stupendi!

Nero, che amoreeeee. Anche Anam è un amore, ma ho un debole per i gatti neri! 🙂

15 03 2009
Godot

Che bellooooo!!! Quanti gattini… ehm… eccetto i primi! Belle anche loro però, non c’è che dire!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: